Coronavirus - indicazioni

Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 previste dai decreti in allegato e aggiornate dall’ultimo Decreto Legge n. 23 dell'8 aprile 2020 (Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali)
Provvedimenti precedenti: 
- Ordinanza n. 39 del 06.04.2020 Presidente Regione Veneto (Ulteriori disposizioni per il contrasto della diffusione del contagio nei servizi per il trasporto pubblico locale su ferro, acqua e gomma, per il trasporto non di linea taxi e noleggio con conducente e per i servizi atipici)
Ordinanza n. 38 del 04.04.2020 Presidente Regione Veneto (Ulteriori disposizioni per il contrasto dell'assembramento di persone) 
- Ordinanza n. 37 del 03.04.2020 Presidente Regione Veneto (Ulteriori disposizioni per il contrasto dell'assembramento di persone) 
DPCM del 1° aprile 2020 (Disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19)
DPCM del 28 marzo 2020  (Criteri di formazione e di riparto del Fondo di solidarietà comunale 2020)
Decreto Legge n. 19 del 25 marzo 2020 
DPCM del 22 marzo 2020 
Ordinanza della Regione Veneto del 20 marzo 2020
Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020  
DPCM dell'11 marzo 2020

Tra le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza da Coronavirus, valide fino al 13 aprile 2020 compreso, sono previste:

  • evitare ogni spostamento delle persone fisiche salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute
  • sull’intero territorio nazionale è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico
  • sospensione di tutte le manifestazioni organizzate, nonché gli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli a carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico
  • sono chiusi i musei e gli istituti e luoghi della cultura
  • sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati
  • sospensione delle attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri benessere, centri termali (fatte alcune eccezioni per erogazione di prestazioni essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi
  • chiusura dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado fino al 13 aprile 2020
  • sospensione di ogni viaggio di istruzione
  • sospensione delle attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità (vedi allegato 1 DPCM 11.03.2020)
  • sospensione delle attività dei servizi di ristorazione e quelle inerenti i servizi alla persona (vedi DPCM 11.03.2020 art. 1 commi 2 e 3)
  • si invita alla modalità di lavoro agile per la durata dello stato di emergenza, da parte dei datori di lavoro a ogni rapporto di lavoro subordinato, anche in assenza degli accordi individuali previsti dalla normativa
  • tutte le persone anziane o affette da patologie croniche sono invitate a non uscire di casa ed evitare comunque luoghi affollati
  • Modulo di autocertificazione per gli spostamenti

Il sito istituzionale della Regione Veneto dedica una pagina all'Emergenza Coronavirus, con i provvedimenti adottati a livello nazionale e regionale, gli indirizzi operativi per gli operatori dei diversi settori coinvolti (sanitari, lavoratori, scuole…), materiale informativo per la popolazione, tra cui i grafici aggiornati con i numeri dei ricoveri e dei contagi.


LA REGIONE DEL VENETO HA ATTIVATO  IL NUMERO VERDE 800462340


L'AZIENDA ULSS 6 EUGANEA HA ATTIVATO IL NUMERO VERDE 800032973


SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO CHIUSE FINO AL 13 aprile 2020


DIECI COMPORTAMENTI DA SEGUIRE : il pieghevole del Ministero della Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità


07/04/2020