img misure limitazione inquinamento

Come noto, le Regioni del Bacino Padano sono caratterizzate da specifiche condizioni orografiche e meteoclimatiche, che favoriscono la formazione e l'accumulo nell'aria di inquinanti, quali PM10, Ossidi di Azoto e Ammoniaca.

Tali situazioni di inquinamento rendono estremamente difficile il raggiungimento del rispetto dei valori limite di qualità dell'aria previsti dalla Direttiva 2008/50/CE.

La Regione Veneto per contrastare l'inquinamento atmosferico, ha approvato il Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell'Atmosfera (DCR n. 90 del 19/04/2016), prevedendo l'istituzione del Comitato di Indirizzo e Sorveglianza (C.I.S) in ambito regionale e dei Tavoli Tecnici Zonali (T.T.Z) in ambito provinciale.

Il suddetto piano prevede che per ogni Provincia venga costituito un Tavolo Tecnico Zonale, presieduto e coordinato dal Presidente della Provincia e composto dai Comuni del territorio provinciale, con il compito di attuare per il territorio di competenza gli indirizzi del Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell'Atmosfera e coordinare le misure a livello comunale.

Il T.T.Z. ha il compito di coordinare gli interventi finalizzati a ridurre e contenere i superamenti delle soglie di allarme e dei valori limiti delle sostanze inquinanti.

La DGRV 2130/2012 ha approvato l'aggiornamento della zonizzazione del territorio regionale, in vigore dal 01/01/2013.

Nel territorio provinciale di Padova sono previste le seguenti zone:

  • ZONA - IT 0510 “Agglomerato di Padova”
  • ZONA - IT 0513 “ Pianura”,
  • ZONA IT 0514 “Bassa Pianura e Colli”

La Provincia di Padova ha convocato il TTZ IT 0510 “Agglomerato di Padova” che riunitosi in data 17/09/2020 ha riconosciuto la specificità del Comune di Padova nell’applicazione dei provvedimenti contenuti nella DGRV 836/2017 ed ha approvato la “proposta base di limitazione del traffico veicolare per i Comuni con popolazione inferiore ai 30.000 abitanti”, unitamente alle altre misure previste dalla DGRV 836/2017 con Disposizione n. 40 del 17/09/2020 comprensiva delle eccezioni alle misure limitative del traffico.

Il meccanismo di attivazione delle misure di contenimento dell'accumulo degli inquinanti è un sistema a semaforo che prevede tre livelli (sulla base del numero di superamenti del valore limite di PM10)

Arpav emette nelle giornate lunedì e giovedì (giornate di controllo) un bollettino riguardante i livelli di allerta PM10.

I dati relativi alla qualità dell’aria si possono consultare alla pagina dedicata del sito ARPAV 

Le misure per il contenimento dell'inquinamento atmosferico sono in vigore dal 1 ottobre 2020 al 31 marzo 2021.

ORDINANZE COMUNALI di Limitazione del Traffico: verranno pubblicate appena disponibili

25/09/2020