Venerdì 20 settembre alle 21 al Teatro ai Colli  andrà in scena "Piume di Struzzo – Il vizietto", patrocinato dalla Provincia di Padova. Lo spettacolo ha come filo conduttore la storia e i capricci di un eccentrico artista gay e del suo compagno, reduce da un precedente matrimonio, che gli ha dato un figlio, e dalla necesità, visti i pregiudizi, di apparire una famiglia “normale” nel momento in cui il figlio si presenta con la fidanzata e i genitori di lei, per programmare il matrimonio. Lo spettacolo sarà intervallato da canzoni che hanno fatto la storia della musica, supportate da una compagnia giovane e talentuosa e da costumi sfavillanti e sfarzosi.

Questo spettacolo si inserisce all’interno della “Settimana mondiale di sensibilizzazione delle malattie mitocondriali” (15 - 21 settembre 2019), che vede l’I.M.P. (International Mito Patients), Associazione internazionale di cui Mitocon onlus è uno dei soci fondatori, impegnata nell’organizzazione di eventi per richiamare l’attenzione su queste malattie genetiche rare e per raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica.
Parte del ricavato dello spettacolo sarà devoluto all’associazione Mitocon Onlus
Mitocon – insieme per lo studio e la cura delle malattie mitocondriali onlus”, è un’associazione di volontariato fondata nel 2007 da un gruppo di genitori di bambini malati mitocondriali, ed è diventata l’Associazione di riferimento, in Italia, per i pazienti e per la comunità scientifica.
Il suo scopo è quello di essere di supporto alle famiglie dei pazienti e di finanziare la ricerca scientifica nella scoperta di cure, ad oggi inesistenti.
Questa patologia, derivante dal malfunzionamento dei mitocondri (gli organi della cellula che producono l’energia), si stima colpisca uno su 5000 nati vivi, è quasi sempre trasmessa dalla madre al momento del concepimento, può manifestarsi in qualsiasi momento della vita, ed ha un esisto infausto se insorta alla nascita e nelle sue forme più gravi.
Ad oggi, sotto il controllo di un Comitato Scientifico composto dai massimi esperti mondiali, sono stati finanziati progetti per oltre 900.000 euro, anche in collaborazione con Associazioni di altri paesi.

Informazioni sullo spettacolo
Anna 348 7257811
Riccardo 393 5660013

17/09/2019