Tipo

Statale

Tipologia

Tecnico, Professionale

Area

Padova e cintura

Informazioni e contatti

Indirizzo
Via Merlin, 1 PADOVA
Telefono
049 8685455
Email

Open day

Sabato, 20 Novembre, 2021 - 14:30
- Scuola Aperta: visita sezione Tecnica via Merlin n. 1 - Padova (dalle ore 14:30 alle ore 17:30) Per le prenotazioni telefonare al numero 0498685455  e chiedere della  Sig.ra Donatella Per ulteriori informazioni o chiarimenti contattare il referente per l’orientamento Prof.ssa Alessandra Pellegrino, e-mail: "pellegrino.alessandra@ducabruzzi.eu"
Domenica, 12 Dicembre, 2021 - 09:00
- Scuola Aperta: visita sezione Tecnica via Merlin n. 1 - Padova (dalle ore 9 alle ore 12) Per le prenotazioni telefonare al numero 0498685455  e chiedere della  Sig.ra Donatella Per ulteriori informazioni o chiarimenti contattare il referente per l’orientamento Prof.ssa Alessandra Pellegrino, e-mail: "pellegrino.alessandra@ducabruzzi.eu"
Domenica, 21 Novembre, 2021 - 09:00
- Scuola Aperta: visita sezione Professionale e Istruzione e formazione professionale via Cave n. 172 - Padova (dalle ore 9 alle ore 12) Per le prenotazioni telefonare al numero  049620274 Per ulteriori informazioni o chiarimenti contattare il referente per l’orientamento Prof. Alvise Destro al numero 3477240955  o scrivendo una email a: destro.alvise@ducabruzzi.eu
Sabato, 11 Dicembre, 2021 - 14:30
- Scuola Aperta: visita sezione Professionale e Istruzione e formazione professionale via Cave n. 172 - Padova (dalle ore 14:30 alle ore 17:30) Per le prenotazioni telefonare al numero  049620274 Per ulteriori informazioni o chiarimenti contattare il referente per l’orientamento Prof. Alvise Destro al numero 3477240955  o scrivendo una email a: destro.alvise@ducabruzzi.eu

Indirizzi di studio

Tecnico Tecnologico Agraria, Agroalimentare e Agroindustria - articolazione “Produzioni e trasformazioni”;

Tecnico Tecnologico Agraria, Agroalimentare e Agroindustria – articolazione “Gestione dell’ambiente e del territorio”;

Tecnico Tecnologico Agraria, Agroalimentare e Agroindustria – articolazione “Viticoltura ed enologia”;

Professionale Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane;

Operatore Agricolo

Profilo

Nato nel 1864 come Scuola Agraria, con sede a Praglia, il Duca degli Abruzzi diviene Istituto Provinciale Agrario di Brusegana nel 1874. Dal 1883 al 1924 è stato Regia Scuola Pratica di Agricoltura e, dal 1924 al 1933, Regia Scuola Agraria Media; da allora si è sempre proposto come punto di riferimento agro-ambientale per chi opera nel nostro territorio. Nel 1933 diviene Regio Istituto Tecnico Agrario e, come Istituto Tecnico, è pervenuto fino ad oggi.

Nel 1952, con Decreto del Presidente della Repubblica, viene riconosciuto, primo in Italia, l’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura San Benedetto da Norcia, specializzato in ortofloricoltura, vivaismo, meccanica e avicoltura.

Nel 1999, in ottemperanza al D.P.R. 233/98 sul dimensionamento delle Istituzioni scolastiche, le due entità educative si fondono e nasce l’I.I.S. Duca degli Abruzzi comprendente la Sezione tecnica Duca degli Abruzzi e le Sezioni professionale San Benedetto da Norcia.

Le due sedi cittadine dell’Istituto distano fra loro 800 metri e sono poste alla periferia ovest della città di Padova, la sede tecnica in via M. Merlin, 1 e la sede professionale, con il Convitto annesso, in via Cave, 172. Entrambe le sedi sono facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici. Oltre alle aule utilizzate per la didattica curricolare, vi sono numerose aule speciali e laboratori. La didattica si avvale di strumenti tradizionali e di strumenti tecnologicamente avanzati: biblioteca, laboratori di chimica, fisica, informatica, LIM in tutte le aule, aula magna con videoproiettore. Una rete telematica con collegamento Internet è a servizio di tutte le strumentazioni che ne possono usufruire. L’azienda agraria ripartita tra due sedi con i suoi 38 ettari totali di superficie è esemplificativa della realtà agricola padovana e consente agli allievi un percorso didattico teorico-pratico completo e organico.

Presso la sede tecnica sono presenti la stalla per bovini da latte; il caseificio; il vigneto; la cantina; il frutteto, in via di ristrutturazione, e l'orto. Presso tali strutture gli studenti svolgono le esercitazioni curricolari e di ASL nelle filiere cerealicolozootecnica-casearia, viti-vinicola, orticola e di gestione delle aree verdi.

All’azienda è annessa una stalla con circa 80 bovini di varie razze, comprendenti animali destinati alla rimonta interna e circa 40 vacche da latte di elevato valore genetico. Le razze rappresentate sono principalmente Frisona Italiana, Bruna Italiana, Pezzata Rossa Italiana, Rendena (razza autoctona a rischio di estinzione). Gli alimenti sono in parte di origine aziendale in parte acquistati da fornitori esterni. Il latte prodotto viene trasformato, in parte, nel caseificio aziendale, per la produzione di formaggi, ricotta e yogurt, in parte è venduto ad un caseificio esterno per la produzione di Grana Padano. Gli studenti vengono coinvolti nelle operazioni di gestione dell'allevamento, in stage di mungitura e nell’attività casearia.

Sia all’interno dell’azienda, sia nei vigneti di Costigliola e Galzignano si pratica la viticultura in tutte le sue fasi: dalla gestione delle concimazione, alla difesa fitosanitaria, alle potature secche e verdi,fino alla raccolta. Nell’antica cantina dell’Istituto, si lavorano e si trasformano le uve prodotte per ottenere vini di diversa denominazione commercializzati sia sfusi che in bottiglia.

Nei terreni all'interno del plesso scolastico della sede tecnica viene coltivato l'orto estivo-autunnale dal trapianto, alla cura delle piante, alla raccolta e lavorazione per la commercializzazione. Nel frutteto didattico gli studenti sono impegnati nell’estirpazione e nella progettazione del nuovo frutteto. Commercializzazione dei prodotti I prodotti aziendali - vino, ortaggi, formaggi - vengono cedute direttamente al consumatore presso il punto vendita aziendale, aperto tutte le mattine, e in occasione di manifestazioni esterne. La maggior parte del latte e della carne vengono venduti a cooperative esterne.