Tipo

Statale

Tipologia

Liceo, Tecnico, Professionale

Area

Alta padovana

Informazioni e contatti

Indirizzo
Via Puccini, 27 CAMPOSAMPIERO
Telefono
049 5791003
Email

Open day

Lunedì, 22 Novembre, 2021 - 17:30
- Presentazione dei corsi: Istituto Tecnico Tecnologico Informatica, Meccatronica, Biotecnologie (incontro online)
Mercoledì, 24 Novembre, 2021 - 17:30
- Presentazione dei corsi: Istituto Tecnico Economico AFM, SIA e Turismo (incontro online)
Venerdì, 26 Novembre, 2021 - 17:30
- Presentazione del corso: Istituto Professionale per il Made in Italy - Moda (incontro online)
Lunedì, 29 Novembre, 2021 - 17:30
- Presentazione dei corsi: Liceo Linguistico e Liceo delle Scienze Umane Economico Sociale (LES) (incontro online)
Mercoledì, 1 Dicembre, 2021 - 17:30
- Presentazione dei corsi: Liceo Scientifico, Liceo Scienze Applicate e Liceo Scientifico Sportivo (incontro online)
Sabato, 18 Dicembre, 2021 - 15:00
- Scuola aperta dalle 15 alle 18 (modalità da definire)
Domenica, 19 Dicembre, 2021 - 15:00
- Scuola aperta dalle 15 alle 18 (modalità da definire)
Sabato, 15 Gennaio, 2022 - 15:00
- Scuola aperta dalle 15 alle 18 (modalità da definire)

Indirizzi di studio

Liceo Scientifico

Liceo Scientifico – opzione Scienze Applicate

Liceo Scientifico Sportivo

Liceo Linguistico

Liceo delle Scienze Umane – opzione Economico Sociale

Tecnico Economico Amministrazione, finanza e marketing

Tecnico Economico Sistemi informativi aziendali

Tecnico Economico Turismo

Tecnico Tecnologico Meccanica, Meccatronica ed Energia - articolazione “Meccanica e meccatronica”

Tecnico Tecnologico Informatica e Telecomunicazioni - articolazione “Informatica”;

Tecnico Tecnologico Chimica, Materiali e Biotecnologie – articolazione “Biotecnologie sanitarie”;

Professionale Industria e artigianato per il Made in Italy;

Profilo

L’Istituto Newton – Pertini si pone l’obiettivo di favorire la formazione di persone complete e cittadini liberi, capaci di rispettare i diritti e i doveri dell’uomo, di considerare la diversità come un valore, di apprezzare la vita relazionale, di valutare e valutarsi con senso critico, di avere stima di sé.
L’azione educativa guarda allo studente nella sua globalità di persona: tiene in debito conto l’età evolutiva dei soggetti a cui si rivolge e promuove in essi lo sviluppo dell’autonomia e l’acquisizione del senso di responsabilità. Tale azione vuole essere il risultato di un progetto che coinvolge, con diverse funzioni ma con uguale dignità, studenti, insegnanti, genitori, e tutte le componenti della comunità scolastica.
A tale scopo l’Istituto persegue tutto ciò che possa promuovere:
> l’offerta di una pluralità di esperienze formative;
> i rapporti tra le persone e le componenti della vita scolastica;
> lo sviluppo del senso di responsabilità attraverso la conoscenza delle regole e delle leggi;
> la motivazione allo studio e l’efficacia del metodo d’insegnamento e d’apprendimento;
> la creazione di situazioni di partenza il più possibile omogenee, e il collegamento tra biennio e triennio;
> il recupero scolastico, secondo modalità diversificate;
> l’orientamento, che promuova un inserimento adeguato tanto nel mondo del lavoro quanto negli studi universitari.
Obiettivi didattici e programmazione
Oltre alle finalità ed alle priorità educative generali, tese ad esprimere l’identità culturale dell’Istituto, occorre definire e scegliere quelle competenze programmatorie caratterizzanti il curricolo formativo della scuola. Queste competenze sono, quindi, la traduzione degli obiettivi didattici nella
programmazione e possiedono due formulazioni di carattere generale:
1. la programmazione didattica per aree (umanistica, scientifica, tecnica, professionale) ricerca attivamente e in modo globale una crescita culturale che rispetti sia i bisogni/domande di ciascun singolo che apprende, sia la qualità/strutture degli oggetti di apprendimento;
2. la programmazione didattica in generale, come piano di lavoro annuale o per ciclo, procede per tre momenti:
a) obiettivi cognitivi (sapere);
b) strategie d’apprendimento individualizzate e non individualizzate (saper-fare);
c) ricerca, rielaborazione personale (saper-creare).
Tutte le finalità educative e tutte le strategie didattiche postulano una programmazione che si rivolga, con la medesima cura e sollecitudine, tanto al singolo allievo, quanto al gruppo-classe.
Gli obiettivi generali sopra indicati vanno perseguiti con gradualità e dovrebbero essere raggiunti alla fine del corso degli studi.